PELLEGRINAGGIO A MEDJUGORIE

PELLEGRINAGGIO A MEDJUGORIE

ANNO DEL PADRE – Dio ha mandato nei nostri cuori lo Spirito del suo figlio che grida “Abbà Padre” ( Gal. 4,6)

Dio ha mandato nei nostri cuori lo Spirito del suo figlio che grida “Abbà Padre” ( Gal. 4,6)

Relatrice: suor M. Grazia Papola

Magnificat: suor Elena Bosetti

MAGNIFICAT
Relatrice: suor Elena Bosetti

ANNO DEL PADRE – Dio infatti ha tanto amato il mondo, da dare il figlio unigenito (Gv 3,16)

“Dio infatti ha tanto amato il mondo, da dare il figlio unigenito” (Gv 3,16)

Relatore: don Amedeo Cencini

RITIRO DI COMUNITA’ 8 dicembre 2022

ANNO DEL PADRE – VOI DUNQUE PREGATE COSI’: PADRE NOSTRO…

“Voi dunque pregate così: Padre nostro…” (Mt 6,9)

Relatore: don Luca Albertini

ANNO DEL PADRE – IN PRINCIPIO DIO CREO’ IL CIELO E LA TERRA.

“IN PRINCIPIO DIO CREO’ IL CIELO E LA TERRA.” (Gen 1,1)

Relatore: don Martino Signoretto

ANNO DEL PADRE

EFFUSIONI 2022 – la Parola, le foto

31 Ecco, i giorni vengono», dice il SIGNORE,
«in cui io farò un nuovo patto
con la casa d’Israele e con la casa di Giuda;
32 non come il patto che feci con i loro padri
il giorno che li presi per mano
per condurli fuori dal paese d’Egitto:
patto che essi violarono,
sebbene io fossi loro signore», dice il SIGNORE;
33 «ma questo è il patto che farò con la casa d’Israele,
dopo quei giorni», dice il SIGNORE:
«io metterò la mia legge nell’intimo loro,
la scriverò sul loro cuore,
e io sarò loro Dio,
ed essi saranno mio popolo.
34 Nessuno istruirà più il suo compagno
o il proprio fratello, dicendo:
“Conoscete il SIGNORE!”,
poiché tutti mi conosceranno,
dal più piccolo al più grande», dice il SIGNORE.
«Poiché io perdonerò la loro iniquità,
non mi ricorderò del loro peccato».

Geremia 31,31-34


29 Ed egli rispose: «In verità vi dico, non c’è nessuno che abbia lasciato casa o moglie o fratelli o genitori o figli per il regno di Dio, 30 che non riceva molto di più nel tempo presente e la vita eterna nel tempo che verrà».

Luca 18, 29-30


51Io sono il pane vivo, disceso dal cielo. Se uno mangia di questo pane vivrà in eterno e il pane che io darò è la mia carne per la vita del mondo».

Giovanni 6, 51